sit and wait

Confusione.
Pensieri soffocati tra le tempie, e ossa annodate troppo strette ai tendini.
Mummificata in stracci bagnati e taglienti.
E schiacciata sotto sei piedi di terra farinosa.
Non sto bene.
E manca troppo alla Luna, piena.
E’ una questione puramente fisica, nulla di più, una questione di ossa e carne, concreta e naturale.
Nel sangue continua a scorrere felicità, devo solo sedermi e aspettare che idrati di nuovo ogni angolo di me.

mah
Voglio tornare a circondarmi di tutte le mie cose.
Il mio altare, i miei talismani, i miei dipinti, le mie candele.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...