E poi ti svegli e suoni

Ogni volta che mi sveglio penso agli alberi, forse ci sto già pensando mentre dormo, forse percorro il loro sistema linfatico per tutto il tempo e mi sveglio foglia sul ramo più lontano dal suolo.
Forse per aprire gli occhi ho bisogno di sentirmi vincolata a qualcosa di grande.

fs

Ho bisogno di una sequenza ritmica amplificata, perchè a volte perdo i battiti del mio cuore e non sono poi così certa di esistere.
Ho bisogno di un tappeto volante, pura trama matematica di bit che diventano note, sospese, dove appoggiarmi.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...