Cosmic dust

Ho sognato quell’esatto ordine, il modo in cui toccavo e modellavo la creta, il cerchio di calore sprigionato in quel momento… E quella Musica, quella di un sax basso e delle spazzole sul rullante, di un contrabbasso che si fa largo nel mio diaframma…
E devo dire grazie perché avevo bisogno di questo reset emozionale.
Come ora ho bisogno di piume, di perle, di frange, di velarmi e svestirmi di dosso l’inverno.
Ho bisogno di buio per riflettere meglio la Luna
di specchi d’Acqua non troppo profonda di sedermi sull’erba e fondermi al ritmo della Terra.

 

Da Sognatrice Sconosciuta e Cittadina del Cosmo.

Immag006

Ma tutto è, e sempre resterà, Polvere

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...