wondering

E’ tutto a misura di ciò che posso subire

Pesa quel tanto che basta a farmi credere che ne morirò
ma sopravvivo sempre.

Riesce ad essere anche piacevole questo essere sempre a un soffio dal cedere.
Ha lo stesso gusto dell’aria gelida sull’orlo di una scarpata
proprio nell’istante in cui il piede scivola sulla ghiaia e pensi di cadere
E’ lì che scopri di saper volare

di averlo sempre saputo fare

opponi resistenza a quello che sembrava un destino segnato.
Così ogni giorno.

 

Ad ogni coraggioso tentativo di svolta rischio il game over.
Ma io non mollo.
Registro tutto e ricomincio.
Vedo e sento tutto sulla mia pelle e se invento non è bugia

Se sono in grado di pensare qualcosa di così malato cosa ti fa credere che io non sia in grado di metterlo in atto?

La notte ti cadrà addosso e tu sarai ancora fragile del tuo interrogativo
Come potrai dormirmi affianco consapevole di ciò di cui sono capace?

Di ciò che sono.

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...