eterna illusione

Entro ed esco dal mondo dei sogni.

Mi desto allarmata, nel buio scosso appena dai led del router.
Coccodrilli si spingono nella vasca di parquet della mia stanza.
Movimenti circolari, rituale di degustazione.
E mi sento come svuotata dal sangue, come se le ossa fossero diventate gelatina.
Ho paura della loro fame, dei loro occhi verdi, le squame gialle. Ho paura della forza del loro bisogno, ho paura del numero esponenziale di zampe che vanno a crearsi, del Carnevale senza fine, dei trampoli e della neve artificiale in cui nuoto per emergere in stanze tutte diverse tutte sporche. E le brossure della stessa inesistente casa editrice con copertine di sangue e guerrieri barbari. Delle foto nel torrente in mezzo al muschio che piano ti inghiotte e diventi terra.

Quando assumo medicinali sogno spesso di svegliarmi, ed è quasi sempre un incubo.
Se credi di esserti già destata non c’è via di fuga da ciò che stai immaginando.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...