macrame

Di tutto ciò che potevo pensare questo strano ricamo a mezz’aria che fluttua nella mia direzione è la più sorprendente delle idee.
Voglio solo il tempo di unire i punti e colorare random milleuno spazi per darle quell’aspetto incompiuto che fa tanto danaeL.
Poi posso sedermi sull’asfalto, le gambe raccolte sotto il mento e sfilare questo pizzo un nodo alla volta, c’è tempo per tutto nel mio disordine dimensionale.
La storia che mi racconti intreccia le linee con quelle del cielo, graffi bianchi nel turchese, petali cremisi, il mio colore.

te ne offro in dono un pugno …tu potrai tenermi attenta?
te ne offro in dono ancora …ma saprai rendermi stanca?

Cerco in cambio un devastante ed efferato trascinare
di emozioni sensoriali, assoli, richiami.
Pungo di spilli i miei polpastrelli ma quel che trovo non mi appaga
voglio e poi temo e poi credo e mi ricredo
non perdo sangue solo noia che gocciola calda e corrode il selciato
ho macchiato il vestito, il mio solo rifugio ed è questo il mio unico peccato

img_20150712_195155-e1437464863837 (2)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...