persa nella fluidità del tempo

E se sentissi il desiderio di scriverti cosa devo fare?

Niente, non mi scrivere, solo pensami

Ma a pensarti… tu che ne sai che io ti sto pensando?

Io so già che lo farai, a me basta questo

E se non bastasse a me? Io so già che non mi basterà.

Quel futuro non ci appartiene.

line

Una bambina, con una saetta rossa tra i capelli scuri.
Le mani svelte sui tasti del pianoforte, un cuore grande che avresti potuto rannicchiartici dentro e una sorta di magia sensoriale che la collegava agli altri esseri viventi con scosse leggere che nascevano dal centro dei suoi palmi e risalivano fino alle tempie.

Tutto il futuro che non ci appartiene è un passato che si fa presente.

[Miss Kenichi_Who Are You]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...