i live del 2016

Il 2016 è stato un po’ povero di concerti, ma alcuni li ho attesi per vent’anni e quindi non mi dovrei lamentare.
Siamo stati a sentire Neurosis, Tesa, Bachi da Pietra, the Prodigy, il Teatro degli Orrori, Alborosie, Fatso Jetson, Eugenio Finardi, She Hunts Koalas, Varego, Jordaan,  Titor, the Catechists, Portrait of a Murder, Noir Project

Ma soprattutto la mia preferita: Carla Bozulich.
Nonostante alcuni grandi nomi, e la lunga attesa, quello della Bozulich, insieme a Fabrizio Modonese Palumbo e a Máté Tulipán, è stato il live più bello del 2016 e forse tra i più intensi a cui abbia mai assistito.

Complice certamente anche la location, il Superbudda, che si è piazzato immediatamente nell’olimpo dei miei locali preferiti, il concerto è stato intimo, grave,  intenso e quasi carnale, e non vedo l’ora esca la registrazione del live.

Qui [Katie Cruel] un momento della serata che ho amato moltissimo.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...